Biomet is now Zimmer Biomet

X

Messaggio di consenso


Questo sito Web può impostare uno o più cookie sul tuo computer. Per informazioni sui cookies in generale, e su quelli specifici che possono essere impostati da questo sito, si prega di leggere la nostra Policy sui cookie. Per informazioni sulla gestione dei cookie, incluso su come evitare che vengano impostati sul computer, visitare il sito web All About Cookies. L'uso continuato di un sito web Biomet sarà considerato da noi come manifestazione del vostro consenso all’impostazione da parte nostra di uno o più cookie sul vostro computer.

 

Biomet
 
 

Informazioni per i pazienti

Opzioni chirurgiche

Artroscopia

L’artroscopia utilizza strumenti di piccolissime dimensioni, che vengono inseriti nell’articolazione tramite dei piccoli fori praticati sulla parte anteriore del ginocchio. Il tessuto danneggiato può essere eliminato o riparato all’interno dell’articolazione in modo da alleviare il dolore e ridurre il gonfiore; al contempo si riescono a prevenire ulteriori danni al ginocchio.

Sostituzione totale dell’articolazione

Se siete affetti da un’artrite importante, il chirurgo potrà raccomandarvi la chirurgia sostitutiva del ginocchio. Gli impianti sostitutivi dell’articolazione sono tipicamente in leghe metalliche e polietilene ( materiale plastico). Gli impianti sono strutturati in modo tale da ripristinare la funzionalità del ginocchio ed eliminare il più possibile il disagio e dolore, permettendo così di tornare a uno stile di vita più attivo.

 

La riabilitazione e la deambulazione iniziano il giorno successivo all’intervento, e la degenza in ospedale dura normalmente dai 5 ai 10 giorni. La fisioterapia inizia in ospedale e prosegue generalmente dopo la dimissione per circa 6 - 12 settimane.

 

La chirurgia sostitutiva dell’articolazione del ginocchio si è rivelata molto efficace nell’aiutare i pazienti affetti da artrite a tornare alle loro normali attività e ad alleviare i loro disagi.

 

Sostituzione parziale del ginocchio

Il ginocchio si compone di tre compartimenti separati. L’osteoartrite si sviluppa talvolta in uno solo dei compartimenti del ginocchio, mentre gli altri due rimangono relativamente sani. I pazienti affetti da osteoartrite in uno solo dei compartimenti possono essere i candidati per la sostituzione parziale del ginocchio.

 

Il vantaggio di una protesi parziale è che l’intervento si limita a ricostruire solo la superficie della cartilagine danneggiata del ginocchio, preservando quella illesa. I benefici di questa procedura comprendono anche un’incisione più piccola ( 8 – 10 centimetri), un recupero più rapido e una rimozione ossea più limitata. Sarà il vostro chirurgo a decidere se la protesi parziale può fare il vostro caso. Per maggiori informazioni sulla sostituzione parziale del ginocchio, consultare il sito www.oxfordknee.net.

 

I risultati individuali sono vari. La durata di ogni protesi articolare dipende dalla vostra condizione fisica, dai livelli di attività, dalla disponibilità a seguire le istruzioni del chirurgo e da altri fattori. Solo un chirurgo ortopedico può decidere se siete candidati per la chirurgia sostitutiva parziale dell’articolazione.